Buoni pasto: le novità previste nel decreto attuativo del Codice Appalti

buoni pasto

Le novità previste per i buoni pasto nell’emanando decreto attuativo del Codice Appalti

a cura di Vincenzo Giannotti (La Gazzetta degli Enti Locali 7/2/2017)

Premessa

L’art. 144 del d.lgs. 50/2016 disciplina i servizi sostitutivi di mensa (buoni pasto), prevedendo al comma 5 che “Con decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, sentita l’ANAC, sono individuati gli esercizi presso i quali può essere erogato il servizio sostitutivo di mensa reso a mezzo dei buoni pasto, le caratteristiche dei buoni pasto e il contenuto degli accordi stipulati tra le società di emissione di buoni pasto e i titolari degli esercizi convenzionabili“.

Avendo il citato MISE adattato il suo schema di decreto alle indicazioni formulate dall’ANAC, ha rimesso tale schema di decreto al Consiglio di Stato al fine dell’espressione del parere, parere questo che è stato espresso nell’adunanza della Commissione speciale del 9 gennaio 2017, portante il numero 287 del 3 febbraio 2017.

Il nuovo decreto, avente valenza regolamentare, si sostituisce all’ormai abrogato articolo 285 del d.P.R. n. 207/2010, trasponendone molte delle disposizioni in esso contenute, evidenziando la criticità dovuta all’assenza di una disciplina transitoria che impone oggi la necessità di concludere con urgenza il citato decreto.

>> CONTINUA A LEGGERE….

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati.
Se sei già un nostro abbonato, effettua il login.
Se non sei abbonato o ti è scaduto l’abbonamento
>>ABBONATI SUBITO<<

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *