Il documento digitale nel tempo

documenti digitali

Il Consiglio Nazionale del Notariato ha reso disponibile lo studio n. 1-2017 (approvato il 23 febbraio 2018), intitolato “Il documento digitale nel tempo”

Lo studio ripercorre la normativa vigente in materia di documenti digitali, evidenziando le ragioni sottostanti alla previsione di cui all’art. 24, c. 4-bis del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD), che sancisce la perdita della sottoscrizione in relazione ad un documento la cui firma digitale sia scaduta, sospesa o revocata.

Vengono inoltre esaminate all’interno del documento le soluzioni che la normativa (anche di natura tecnica) ha approntato per assicurare la validità dei documenti informatici nel tempo, con particolare riferimento alla conservazione a norma ed alla marcatura temporale; vengono inoltre esaminati gli effetti giuridici della spedizione del documento a mezzo Posta Elettronica Certificata e della protocollazione informatica.

Lo studio si sofferma infine su una analisi dei principali sistemi alternativi di datazione di un documento informatico (quali la registrazione o l’iscrizione a repertorio) evidenziandone i limiti.

>> CONSULTA IL DOCUMENTO

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *