Accordo quadro: applicazione agli appalti di lavori di nuove opere e di manutenzione straordinaria

accordo quadro

ANAC ha pubblicato la Delibera numero 483/2018 relativa al riscontro alla richiesta di parere del MIT,  in merito all’applicazione dell’accordo-quadro, ai sensi dell’art. 54 del d.lgs. n. 50/2016, agli appalti di lavori di nuove opere e di manutenzione straordinaria.

La questione sottoposta all’Autorità concerne la legittimità del ricorso all’accordo quadro per i lavori che dovranno interessare la SS131 “Carlo Felice”, alla luce delle modifiche introdotte dal nuovo codice a detto strumento.

Il Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, ritiene, nei limiti di cui in motivazione, di concordare con quanto concluso dal competente Dipartimento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, riguardo alla necessità che l’aggiudicazione di nuove opere ed interventi di manutenzione straordinaria avvenga nel rispetto della disciplina sulla progettazione, anche in caso di ricorso allo strumento dell’accordo quadro; ciò, in quanto, ove pure si ritenga che le modifiche apportate dal nuovo codice alla disciplina dell’accordo quadro abbiano l’effetto di estenderne l’ambito di applicazione alla manutenzione straordinaria ed ai lavori, restano fermi gli obblighi di progettazione previsti dallo stesso codice.

Documenti collegati

Delibera A.N.AC. 23/5/2018 n. 483
Pubblicazione del riscontro alla richiesta di parere del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ufficio di Gabinetto 0025730.27-06-2017, in merito all’applicazione dell’accordo-quadro, ai sensi dell’art. 54 del d.lgs. n. 50/2016, agli appalti di lavori di nuove opere e di manutenzione straordinaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *