Ripartizione del fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese

sviluppo infrastrutturale

Parere del Consiglio di Stato (Sezione consultiva per gli atti normativi) 7 giugno 2018, n. 921

Il Consiglio di Stato (Sezione consultiva per gli atti normativi) ha reso lo scorso 7 giugno parere favorevole sullo schema di D.P.C.M. di ripartizione del fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese.

Si rammenta a tal riguardo che la Legge di Bilancio 2017 (legge 11 dicembre 2016, n. 232), al comma 140, ha istituito, nello stato di previsione del Ministero dell’economia, un Fondo, denominato “Fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese”, del quale – come meglio si preciserà in seguito – ha assicurato il finanziamento a partire dal 2017 e fino al 2032, indicando le finalità e le modalità di utilizzo del Fondo stesso, da effettuare mediante la emanazione di uno o più decreti.

La successiva Legge di Bilancio 2018 (legge 27 dicembre 2017, n. 205), al comma 1072, ha disposto finanziamenti aggiuntivi al Fondo stesso e ha richiamato la disciplina applicativa di cui al comma 140, apportandovi peraltro talune limitate modifiche e integrazioni. Di seguito per semplicità si farà riferimento a “comma 140” e “comma 1072”.

>> CONSULTA IL PARERE DEL CONSIGLIO DI STATO  7 GIUGNO 2018, n. 921

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *