Misure straordinarie di gestione nell’ambito della prevenzione della corruzione

corruzione

Il Consiglio di Stato ha reso il parere (Comm. Spec. 18 giugno 2018, n. 1567) sulle quinte Linee guida ANAC per la gestione degli utili derivanti dalla esecuzione dei contratti d’appalto o di concessione sottoposti alla misura di straordinaria gestione ai sensi dell’art. 32, decreto legge n. 90/2014 (“Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari”).

Le amministrazioni richiedenti hanno precisato che la scelta di sottoporre queste Linee guida al preventivo vaglio del Consiglio di Stato – in linea con la prassi già instaurata per le precedenti Linee guida – si rende opportuna “non solo per la delicatezza dell’argomento dal punto di vista economico, ma anche per l’esigenza di acquisire una posizione di certezza con riferimento ad alcuni profili applicativi dell’impianto normativo in questione, che presentano margini di ambiguità e che interferiscono con attività di competenza di altri organi istituzionali, quali ad esempio l’autorità giudiziaria”.

>> CONSULTA IL PARERE DEL CONSIGLIO DI STATO 18 GIUGNO 2018, n. 1567

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *