Verbalizzazione della valutazione delle offerte e del punteggio attribuito dai commissari

commissari

Sintesi della sentenza del TAR Puglia (Bari), Sez. III, 25 giugno 2018, n. 934

Assume ampio interesse per gli Enti locali la recente sentenza del TAR Puglia (Bari), Sez. III, 25 giugno 2018, n. 934 in tema di verbalizzazione della valutazione delle offerte e del punteggio attribuito dai commissari (nei contratti della Pubblica Amministrazione).

In assenza di un espresso obbligo di specifica verbalizzazione imposto dal disciplinare di gara, non vi è ragione per derogare dal principio generale secondo il quale gli apprezzamenti dei commissari sono destinati ad essere assorbiti nella decisione collegiale finale, costituente momento di sintesi della comparazione e composizione dei giudizi individuali.

I giudici amministrativi hanno chiarito che la separata enunciazione dei punteggi attribuiti dai singoli commissari assume valore di formalità interna relativa ai lavori della commissione esaminatrice – i cui giudizi, ai fini della verbalizzazione e della pubblicità esterna, sono sufficientemente documentati con la sola attribuzione del voto complessivo finale.

>> CONSULTA IL TESTO DELLA SENTENZA DEL TAR PUGLIA (SEZ. III) 25 MAGGIO 2018, n. 934.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *