Iniziative Agid ed Anac per l’interoperabilità dei criteri di partecipazione alle gare

partecipazione alle gare

Sta avendo luogo in questi giorni il percorso di coordinamento dell’Agenzia per l’Italia Digitale per migliorare l’accesso alle procedure di appalto degli operatori economici, grazie all’interoperabilità tra sistema di monitoraggio gare (SIMOG) dell’Autorità Nazionale Anticorruzione e “eCertis”, il servizio europeo per la normalizzazione dei criteri di partecipazione nel mercato unico europeo.

Il 24 e 26 settembre 2018 si sono svolti due workshop, presso le sedi ANAC ed AgID, sull’innovazione nei contratti pubblici.

Nel corso di questi eventi sono state presentate le novità introdotte dal Codice dei Contratti con un focus particolare sull’e-Procurement, sulla strategia digitale e sui servizi previsti dall’Unione europea per l’implementazione del Single Digital Market.

E’ stato illustrato in particolare il progetto Italian Interoperable eProcurement – IIeP, co-finanziato dalla Commissione europea attraverso il programma CEF, a cui hanno partecipato ANAC, AgID, Consip Intercenter ed InVerso.

Il progetto nasce con l’obiettivo di integrare il servizio europeo eCertis con il Sistema di monitoraggio delle gare (SIMOG) gestito da ANAC e le piattaforme di eProcurement nazionali, in conformità agli indirizzi di innovazione dei contratti pubblici dettati dalle Direttive europee 2014/25/UE, 2014/24/UE e 2014/23/UE.

Il materiale e le registrazioni dei webinar saranno rese disponibili sul sito di AgID.

Agenzia per l’Italia Digitale

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *