Il differimento dell’accesso agli atti nelle procedure di gara

accesso agli atti

Osservatorio Legge 241/1990

a cura di Salvio Biancardi

Il differimento dell’accesso agli atti e ai documenti detenuti dall’Amministrazione, previsto in via generale dall’art. 24, comma 4, legge n. 241/1990 e, in determinate ipotesi, dall’articolo 53, comma 2, d.lgs. n. 50/2016, è strumento volto a conseguire – tra gli altri – l’obiettivo di una celere conclusione del procedimento amministrativo.

Lo ha rammentato il TAR Lombardia, Milano, Sez. IV, nella sentenza 21 novembre 2018, n. 2615.

>> CONTINUA A LEGGERE…

 

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati.
Se sei già un nostro abbonato, effettua il login.
Se non sei abbonato o ti è scaduto l’abbonamento
>>ABBONATI SUBITO<<

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *