Consip: per la prima volta, superati i 10 miliardi di acquisti annui attraverso gli strumenti di e-procurement

acquisti di beni e servizi

Il dato relativo agli strumenti messi a disposizione da Consip – per conto del Ministero dell’Economia e Finanze nell’ambito del Programma di razionalizzazione della spesa – conferma la crescita di tutto il 2018

Lo scorso 30 novembre il valore complessivo degli acquisti effettuati attraverso gli strumenti di e-procurement di Consip (c.d. erogato) ha superato per la prima volta i 10 miliardi di euro annui (contro gli 8,9 miliardi dell’intero 2017, con una crescita già consolidata del +12%).

Il risultato registrato a novembre, si dettaglia come di seguito:

  • gli strumenti di acquisto (Convenzioni, Accordi quadro e Gare su delega) si attestano a oltre 4 miliardi euro (contro i 3,6 miliardi dell’intero 2017, con una crescita già consolidata del +11%)
  • gli strumenti di negoziazione (Mercato elettronico della PA, Sistema dinamico di acquisizione della PA e Gare in Asp) si attestano a oltre 6 miliardi di euro (contro i 5,3 dell’intero 2017, con una crescita già consolidata del +13%).

In base ai dati attuali, si prevede di raggiungere a fine 2018 un erogato complessivo di circa 11 miliardi di euro, con una crescita del +25% rispetto al 2017.

Va ricordato il diverso ruolo che Consip svolge rispetto ai diversi strumenti. Per le Convenzioni, gli Accordi quadro e le gare su delega (strumenti di acquisto) è Consip a bandire e aggiudicare le gare che mettono poi a disposizione delle amministrazioni i relativi contratti. Nel caso invece del Mepa, dello Sdapa e delle gare in ASP (strumenti di negoziazione), Consip abilita i fornitori e mette a disposizione delle amministrazioni la piattaforma telematica per la realizzazione delle gare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *