Dibattito pubblico per le grandi opere: al via i lavori per la prassi di riferimento

dibattito pubblico

Definizione di linee guida per il processo di dibattito pubblico relativo al dossier di progetto delle grandi opere infrastrutturali e di architettura di rilevante impatto sull’ambiente, le città e l’assetto del territorio

La Giunta Esecutiva UNI ha approvato l’avvio dei lavori per un progetto nuovo di prassi di riferimento (UNI/PdR) relativo alla definizione di linee guida per il processo di dibattito pubblico relativo al dossier di progetto delle grandi opere infrastrutturali e di architettura di rilevante impatto sull’ambiente, le città e l’assetto del territorio, in collaborazione con FOIM – Fondazione Ordine Ingegneri Provincia di Milano.

FOIM è una Fondazione costituita nel 1998, per iniziativa dell’Ordine degli Ingegneri, con lo scopo di pianificare e strutturare ogni attività utile per la promozione, valorizzazione e tutela della professione dell’ingegnere, attraverso l’attuazione di iniziative dirette all’aggiornamento tecnico, scientifico, amministrativo e culturale.

La prassi di riferimento sarà finalizzata a delineare delle linee guida sui requisiti del processo di informazione, partecipazione e confronto pubblico – definito “dibattito pubblico” – previsto nell’elaborazione del dossier di progetto delle grandi opere infrastrutturali e di architettura di rilevante impatto sull’ambiente, le città e l’assetto del territorio. Il dibattito pubblico è infatti un processo integrante dell’iter autorizzativo grandi opere – previsto dal Nuovo Codice degli Appalti del 2018 – che si attiva su opere d’interesse nazionale e si svolge nella fase iniziale di progettazione, quando le alternative sono ancora aperte e la decisione, se e come realizzare l’opera, deve essere ancora presa.

Si ricorda che le prassi di riferimento sono documenti che introducono prescrizioni tecniche o modelli applicativi settoriali di norme tecniche, elaborati sulla base di un rapido (al massimo otto mesi dall’approvazione della richiesta) processo di condivisione ristretta ai soli autori, verificata l’assenza di norme o progetti di norma allo studio sullo stesso argomento; costituiscono una tipologia di documento para-normativo nazionale che va nella direzione auspicata di trasferimento dell’innovazione e di preparazione dei contesti di sviluppo per le future attività di normazione, fornendo una risposta tempestiva ai mercati in cambiamento.

I lavori sul progetto di prassi di riferimento saranno avviati il 10 aprile 2019 presso la sede UNI di Milano tramite la riunione insediativa del Tavolo “Dibattito pubblico per le grandi opere“, costituito da esperti di FOIM e del sistema UNI.

Per informazioni:
Divisione Innovazione
Email: sviluppo.progetti@uni.com

fonte: www.uni.com – 27 marzo 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *