Le procedure di gara sottosoglia nel Decreto “Sblocca Cantieri”

Autore:
partecipazione alle gare

Il nuovo sistema dei controlli “semplificati” per gli acquisti effettuati in modalità telematica

Il nuovo Decreto cd “Sblocca Cantieri”, ridisegna in termini alquanto innovativi la disciplina delle gare sottosoglia intervenendo lungo quattro direttrici di seguito schematicamente riportate:

1) ridefinizione dell’ambito di utilizzo delle procedure negoziate semplificate per i lavori pubblici circoscritte ad affidamenti di importo infra 200.000 euro con invito ad almeno 3 operatori economici, con introduzione, in via speculare, dell’obbligo di utilizzo della procedura aperta per importi pari o superiori al suddetto importo;

2. possibilità per le stazioni appaltanti di inserire nel bando di gara o avviso con cui si indice la procedura la previsione secondo cui le offerte siano aperte prima della verifica della documentazione relativa al possesso dei requisiti di partecipazione, senza fornire indicazioni – tuttavia – Continua a leggere….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *