Appalti&Contratti

I nuovi criteri di calcolo della soglia di anomalia

soglia di anomalia

Slide esplicative a cura di Pietro Ciaravola MIT – Direzione generale per la regolazione e i contratti pubblici

Il 17 luglio u.s. il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e Itaca (Istituto per l’innovazione e la trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale) hanno promosso un seminario di approfondimento sulle novità del codice dei contratti pubblici a seguito delle disposizioni del decreto legge n. 32/19 (c.d. “sblocca cantieri)” convertito con modificazioni con legge n. 55/19.

Nel corso dell’evento sono state affrontate varie problematiche e sono state fornite indicazioni operative alle stazioni appaltanti e agli operatori economici, tra le quali quelle relative ai nuovi criteri di calcolo della soglia di anomalia.

Di seguito, per assicurare uniformità di comportamento sul territorio nazionale, è possibile consultare la presentazione riguardante i predetti criteri di calcolo della soglia di anomalia a cura di Pietro Ciaravola.

Scarica le slide “I nuovi criteri di calcolo della soglia di anomalia”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *