La qualificazione nei contratti misti di concessione

Autore:
concessioni

Nel codice di cui al D.lgs. 50/16 la disciplina sui contratti misti è contenuta rispettivamente per gli appalti all’ art. 28 e per le concessioni all’art.169.

Con l’introduzione di un “istituto concessorio” unitario e “potenzialmente  diverso  da quello  tradizionale,” si sono create “ tutta una serie di verifiche di compatibilità, di problemi di coordinamento e di adattamento della disciplina nazionale, che  per  la  prima  volta  si  trova  a  dover  attuare  una  disciplina  organica  a livello europeo” sulle concessioni (parere del Consiglio di Stato  n.855/16). Criticità che si sono accentuate in merito ai requisiti di qualificazione da richiedere agli operatori economici per la partecipazione alle procedure di affidamento.

Continua a leggere….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *