Consiglio dei ministri approva nota di aggiornamento al Def

nota di aggiornamento al def

Il Consiglio dei ministri del 30 settembre ha approvato la nota di aggiornamento al Def, il documento di economia e finanza che disegna la cornice della prossima manovra di quasi 30 miliardi.

Nel documento sono state introdotte alcune novità alla voce “Infrastrutture”. Nella nota si legge testualmente:

È intendimento del Governo rilanciare gli investimenti, sia pubblici sia privati, anche intervenendo sul complesso delle disposizioni normative con l’obiettivo di introdurre, nel rispetto delle direttive europee, strumenti di flessibilità che consentano la celerità delle procedure e la semplificazione documentale. Saranno riviste alcune disposizioni del Codice degli Appalti al fine di ottenere un quadro giuridico più lineare, che riduca l’incertezza interpretativa e applicativa. delineando chiaramente le responsabilità degli amministratori.
Le modifiche apportate con il recente decreto ‘Sblocca Cantieri’ saranno oggetto di un costante monitoraggio per verificare il concreto impatto al fine di introdurre correttivi o integrazioni coerentemente con l’obiettivo di accelerare gli interventi programmati e in corso di realizzazione, contrastando, comunque, in ogni fase del procedimento, la corruzione e il pericolo di infiltrazioni della criminalità organizzata.”

Si preannunciano, quindi, nuove modifiche al Codice dei contratti pubblici.

Documenti collegati

Nota di aggiornamento del Documento di Economia e Finanza 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *