L’accesso agli atti delle procedure semplificate

Autore:
accesso agli atti

Riveste, anche sotto il profilo pratico/operativo, una particolare importanza la recente sentenza del TAR Abruzzo, Pescara, Sez. I, sentenza del 12 novembre 2019, n. 271 in tema di rapporti tra accesso documentale (ex lege 241/90) e i procedimenti semplificati previsti per gli acquisti infra 40mila euro.

Rilevanza, a sommesso parere, visto l’epilogo – favorevole al ricorrente che si è visto respingere, dalla stazione appaltante, l’istanza di accesso –, destinata ad essere ulteriormente enfatizzata considerata la configurazione dell’accesso “tradizionale” quale strumento di “controllo/verifica” dell’attività contrattuale.
Ovvero come strumento di “prevenzione”.

Funzione che è stata “negata” nella materia dell’attività contrattuale all’accesso civico generalizzato. Si allude, evidentemente, alla recente sentenza del Consiglio di Stato sez. V, pronuncia n. 5503/2019 che ha negato l’applicabilità dell’accesso “sociale” ex decreto legislativo 33/2013 come modificato dal decreto legislativo 97/2016 alla “materia” degli appalti e dell’attività contrattuale in genere.

CONTINUA A LEGGERE….

 

Affidamento diretto e procedure negoziate

Affidamento diretto e procedure negoziate


Stefano Usai , Novembre 2019, Maggioli Editore

Il volume affronta, con taglio pratico-operativo, le problematiche poste dai “micro procedimenti” di cui all’articolo 36 del Codice dei contratti e quindi le fattispecie relative a: affidamento diretto “puro”, affidamento diretto “mediato” dalla verifica/confronto di...


36,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *