Legge europea 2020: un’occasione persa per rivedere la disciplina del subappalto

Autore:
contratto di appalto

Una risposta solo parziale alle richieste della Commissione UE e della Corte di Giustizia

Le norme del disegno di legge europea 2020 in materia di appalti pubblici, pur finalizzate a recepire le indicazioni della Commissione UE contenute nella procedura di infrazione 2018/2273, non risolvono la delicata e complessa questione dei limiti del subappalto, sulla quale gli operatori attendono da tempo improcrastinabili misure del legislatore per superare l’attuale situazione di insostenibile incertezza nella redazione dei bandi e nella gestione delle gare.

Continua a leggere….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *