Subappalto in favore dell’ausiliaria: il Consiglio di Stato rimuove i limiti

subappalto

In una recente sentenza della sezione V del Consiglio di Stato è stato affrontato il tema del subappalto in favore dell’impresa ausiliaria

di Massimo Gentile
Studio Legale Associato Gentile – Varlaro Sinisi – www.studiogvs.it

Giova rimarcare che, ai sensi dell’articolo 89, comma 8, del Codice, in caso di avvalimento, “l’impresa ausiliaria può assumere il ruolo di subappaltatore nei limiti dei requisiti prestati”.

Ad avviso di chi scrive, la richiamata disposizione codicistica sembrava interpretabile nel senso di considerare il “subappalto” di prestazioni all’impresa ausiliaria una facoltà e non un obbligo (“può”) del concorrente che utilizza l’avvalimento; tuttavia, in caso di affidamento in subappalto, non sembravano esserci specifici dubbi sull’applicabilità delle previsioni di cui all’articolo 105 del Codice, ivi incluso il limite massimo di subappaltabilità del 30% di cui secondo comma di detto articolo.

CONTINUA A LEGGERE…..

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *