Gli affidamenti diretti e la “proroga” della scadenza del contratto al tempo del Coronavirus

Autore:
affidamento diretto

Le deleghe “in bianco” al RUP della legge 55/2019

La recente sentenza del TAR Puglia, Lecce, Sez. III del 13 marzo 2020, n. 326 – in tema di affidamento diretto – consente di esprimere alcune considerazioni sulla questione dello snellimento delle procedure di acquisto, snellimento ora indispensabile per gestire procedimenti indifferibili in questo momento drammatico del Paese (e non solo il nostro)

La sentenza del giudice pugliese

Il gudice pugliese precisa che l’affidamento diretto ex articolo 36, comma 2, lett. a) – e quindi nell’ambito degli acquisti beni/servizi e lavori, nel range di importo entro i 40 mila euro  – sostanzia uno strumento ordinario a disposizione del RUP nella gestione dei micro procedimenti.

CONTINUA A LEGGERE…..

CORSO ON-LINE IN DIRETTA
I nuovi affidamenti diretti sopra i 40.000 euro introdotti dal Decreto sblocca-cantieri
a cura di Alessandro Massari
Giovedì 2 aprile 2020 – dalle ore 10,00 alle ore 12,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *