Rotazione e contingentamento degli appaltatori non scelti discrezionalmente

Autore:
sotto soglia

In tema di rotazione risultano interessanti alcune posizioni espresse con la recente Deliberazione della Provincia autonoma di Trento del 13 marzo 2020 n. 307 che approva delle “Linee guida per l’uniforme applicazione del principio di rotazione ai sensi degli articoli 4 e 19 ter della legge provinciale 9 marzo 2016, n. 2” valide per il territorio di riferimento ma su cui – in releazione ad una indicazione – si possono esprimere alcune considerazioni forse utili all’attività istruttoria/propositiva dei RUP delle varie stazioni appaltanti.

Da notare che la Corte Costituzionale con la sentenza n. 166/2019 ha ritenuto incostituzionale la norma della legge regionale della Sardegna n. 8/2018 in cui si prevedeva la possibilità di adottare autonome linee guida in materia di appalti (visto che tale prerogativa è (era) dell’Autorità Anticorruzione)

La rotazione all’interno delle strutture complesse

Una prima indicazione è rinvenibile (art./paragrafo 2, 2.1) in tema di rispetto della rotazione nell’ambito di amministrazioni aggiudicatrici complesse.

CONTINUA A LEGGERE….

CORSO ON-LINE IN DIRETTA
Provincia autonoma di Trento: gli appalti pubblici durante l’emergenza Covid-19
a cura di Roberta Bertolani
Mercoledìì 15 aprile 2020 – dalle ore 10,30 alle ore 12,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *