MAGGIOLI EDITORE - Appalti & Contratti


Ma che differenze ci sono tra RUP e il dirigente/responsabile del servizio?
Il nuovo bando (disciplinare) tipo dell’ANAC n. 3/2018 deve considerarsi vincolante per gli enti aggiudicatori aventi natura di amministrazioni aggiudicatrici a meno che gli appalti non siano strumentali ai settori speciali (in relazione ai quali il disciplinare si pone solo come indicazione virtuosa).

Il nuovo bando tipo dell?ANAC n. 3/2018 deve considerarsi vincolante per gli enti aggiudicatori aventi natura di amministrazioni aggiudicatrici a meno che gli appalti non siano strumentali ai settori speciali

Il nuovo bando (disciplinare) tipo dell?ANAC n. 3/2018 relativo alle ?procedure aperte bandite dalle Amministrazioni che operano nei settori ordinari per l?affidamento di contratti pubblici di servizi di ingegneria ed architettura di importo pari o superiore ad euro 100.000, con il criterio dell?offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo gli incarichi di ingegneria e architettura?, come si legge nella nota illustrativa deve considerarsi vincolante per gli enti aggiudicatori aventi natura di amministrazioni aggiudicatrici a meno che gli appalti non siano strumentali ai settori speciali (in relazione ai quali il disciplinare si pone solo come indicazione virtuosa). Il nuovo disciplinare ? che si struttura sul modello generale del bando tipo n. 1/2017 ? ripropone alcune questioni da chiarire sui  rapporti tra il  RUP,  commissione di gara, dirigente/responsabile del servizio (nel caso in cui questo con il RUP non coincidesse). L?esigenza di un approfondimento si impone, a sommesso parere, per la ribadita prerogativa del RUP (a prescindere dal fatto che coincida o meno con un dirigente e con il responsabile del servizio) di adottare provvedimenti definitivi ?intermedi? nell?ambito della procedura contrattuale, quali, in particolare, i provvedimenti di esclusione  per carenza di requisiti richiesti, per mancata risposta al soccorso istruttorio (da intendersi sia quello specificativo sia quello integrativo) ed infine, per anomalia dell?offerta. >> CONTINUA A LEGGERE...
Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login. Se non sei abbonato o ti è scaduto l?abbonamento >>ABBONATI SUBITO<<
[libprof code="97" mode="inline"]

www.appaltiecontratti.it