MAGGIOLI EDITORE - Appalti & Contratti


Ddl Semplificazione: cambia il procedimento amministrativo contrattuale
Grazie alla possibilità di anteporre al controllo sulla "idoneità" dell'appaltatore l'esame delle offerte

Grazie alla possibilit di anteporre al controllo sulla "idoneit" dell'appaltatore l'esame delle offerte

Lo schema di decreto legge in materia di semplificazione e sostegno allo sviluppo, ed in particolare l?articolo 17, (contenuto nel capo V dello schema rubricato ?Disposizioni urgenti in materia di infrastrutture e trasporti?) rubricato ?Norme in materia di semplificazione e accelerazione delle procedure negli appalti pubblici sotto soglia comunitaria? introduce rilevanti novit in tema, soprattutto, di procedimento amministrativo contrattuale con sostanziali abrogazioni ed innesti ? tra gli altri - nell?articolo 36 del codice appalti. Con questo primo contributo ci si soffermer proprio sulle modifiche apportate al c.d. ?microsistema? normativo compendiato nell?articolo 36 in tema di appalti ultra e sotto soglia comunitaria. L?ampliamento dello ?spazio operativo? della procedura negoziata semplificata Il legislatore, con questo schema, in primo luogo ha preferito soffermarsi sulla questione della procedura ?semplificata? ad inviti per i lavori ampliando la soglia entro cui possibile non fare la procedura di gara ?ordinaria? fino a 2.500.000,00 rispetto all?attuale di un milione di euro. Sotto si riportano proprio le modifiche in argomento: Continua a leggere...
Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina necessario essere abbonati. Se sei gi un nostro abbonato, effettua il login. Se non sei abbonato o ti scaduto l?abbonamento >>ABBONATI SUBITO<<

www.appaltiecontratti.it