MAGGIOLI EDITORE - Appalti & Contratti


Software per il calcolo delle offerte anomale. Versione aggiornata

Duplice versione: per gestire le procedure prima e dopo l’entrata in vigore del Decreto correttivo

Il Software per il calcolo delle offerte anomale negli appalti (art. 97, comma 2, del D.Lgs. n. 50/2016, come modificato dal D.Lgs. n. 56/2017) è un applicativo Maggioli finalizzato a semplificare e velocizzare il corretto calcolo delle offerte anomale in applicazione della nuova disciplina prevista dall’art. 97 del Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50), da ultimo sensibilmente modificato con il Decreto correttivo (D.Lgs. 19 aprile 2017 n. 56).

Come noto, tra le novità introdotte in attuazione dei criteri della legge delega per la determinazione della soglia di anomalia, spicca quello del sorteggio di uno tra cinque metodi matematici.

E’ noto come eventuali errori nel calcolo della soglia di anomalia possano interferire, nel caso dell’esclusione automatica delle offerte anomale, sulla corretta aggiudicazione dell’appalto, anche alla luce del principio di cristallizzazione della soglia prevista dall’art. 95, comma 15, del Codice.

L’applicativo Maggioli ha dunque il pregio di consentire un’agevole ed immediata determinazione della soglia di anomalia, sia nel caso di verifica in contraddittorio, sia nell’ipotesi di applicazione dell’esclusione automatica, semplificando e accelerando la procedura di aggiudicazione.

L’applicativo viene fornito in una duplice versione:

Danilo Anania
Esperto in e-procurement, Maggioli Informatica

Alessandro Massari
Avvocato Amministrativista. Direttore della Rivista “Appalti&Contratti”

Le principali caratteristiche del software

› Semplicità di utilizzo

› Algoritmo per il sorteggio automatico del metodo da applicare o, in alternativa, scelta manuale del metodo e dell’eventuale coefficiente

› Graduatoria riepilogativa con l’applicazione di tutti e cinque i metodi

  1. Doppia media con taglio delle ali
  2. Media con taglio delle ali e possibile decremento
  3. Media incrementata del 15%
  4. Media incrementata del 10%
  5. Doppia media con taglio delle ali e coefficiente sulla seconda media

› Calcoli adeguati al Comunicato del Presidente ANAC del 5 ottobre 2016

› Possibilità di definire in modo autonomo il numero di decimali per gli arrotondamenti

› Possibilità di salvare in locale le informazioni della gara


www.appaltiecontratti.it