Verifica offerta anomala

Jan 20 2021

1. Contratti pubblici - Gara pubblica - Giudizio di verifica offerta anomala - Costo del personale - Non deve essere inferiore ai minimi salariali retributivi indicati nelle apposite tabelle di cui all’articolo 23, comma 16 del d.lgs. 50 del 2016...

Jan 18 2021

1. Contratti pubblici - Gara pubblica - Giudizio di verifica di anomalia dell'offerta - Si atteggia di per sé come un autonomo sub-procedimento che non ha indole sanzionatoria né è volto alla ricerca di singoli errori- Costituisce espressione di un potere connotato da discrezionalità tecnica dell'Amministrazione - E, pertanto, insindacabile in sede giurisdizionale, se non nelle ipotesi di manifesta e macroscopica erroneità od irragionevolezza...

Dec 9 2020

1. Contratti pubblici- Procedura di gara- Procedimento di anomalia – E’ di competenza del Rup e non della commissione di gara- Il RUP può avvalersi dell'eventuale supporto della stessa commissione giudicatrice, ovvero di una commissione o di un tecnico ad hoc....

Dec 2 2020

Contratti pubblici - Procedura di gara - Valutazione di non anomalia dell’offerta - Ricorso giurisdizionale - Spetta al ricorrente dimostrare la manifesta erroneità o contraddittorietà della valutazione dell’amministrazione, essendo perciò gravato dell’onere della prova relativa

Nov 30 2020

Contratti pubblici - Giudizio di anomalia dell’offerta economica - Va condotto singolarmente e isolatamente con esclusivo riguardo agli elementi costitutivi dell’offerta analizzata e non attraverso un giudizio comparativo con altre offerte.

Nov 24 2020

Contratti pubblici - Giudizio di congruità dell’offerta - Giudizio sull'anomalia delle offerte presentate in una gara - E’ ampiamente discrezionale ed espressione paradigmatica di discrezionalità tecnica - Sindacabile solo in caso di macroscopica illogicità o di erroneità fattuale che rendano palese l'inattendibilità (ovvero l'attendibilità) complessiva dell'offerta

Sep 23 2020

1.Contratti pubblici - Aggiudicazione col criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa- La stazione appaltante è tenuta ad effettuare il giudizio di anomalia per quelle offerte che risultino aver superato i quattro/quinti del punteggio massimo previsto dal bando per i criteri quantitativi e qualitativi - E’ rimessa alla sua discrezionalità se procedere al giudizio di anomalia qualora elementi specifici inducano a ritenere che l'offerta non sia congrua, seria, sostenibile e realizzabile....