Sentenza di condanna del giudice ordinario nei confronti di società in house: esperibilità del giudizio di ottemperanza

Autore:
in house

Il TAR Sicilia – Palermo, Sez. I, con la sentenza n. 1660 del 24.05.2021, ha affrontato la problematica relativa alla possibilità di esperire il giudizio di ottemperanza volto ad ottenere l’esecuzione di una sentenza del Giudice ordinario pronunciata nei confronti di una società in house.

Esso ha affermato che “rientra nella giurisdizione del giudice ordinario la controversia proposta per l’esecuzione della sentenza dello stesso giudice ordinario in materia di società in house preposte alla gestione di servizi pubblici locali, non essendo ravvisabile, relativamente alle stesse, alcuna delle condizioni indicate dall’art. 7 c.p.a., atteso che nessuna norma effettua l’equiparazione in via generale alla Pubblica Amministrazione”. Pertanto ha dichiarato il ricorso inammissibile per difetto di giurisdizione.

Nella fattispecie, la sentenza della quale il ricorrente chiedeva l’ottemperanza innanzi al Giudice amministrativo era stata pronunciata dal Tribunale di Agrigento sez. lavoro (n. 841 del 27.06.2019), ed aveva condannato la società in house, della quale il ricorrente era dipendente.

CONTINUA A LEGGERE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *