I rapporti tra RUP e commissione di gara (in caso di contrasto)

Autore:

Il recente parere del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile n. 918/2021 affronta una tematica di particolare rilievo ovvero i rapporti tra RUP e commissione di gara nel caso in cui l’operato della commissione non venga ritenuto “corretto” dal responsabile unico del procedimento.

Il quesito

Il quesito portato all’attenzione degli uffici di consulenza del Ministero pongono la questione, come detto, del comportamento della stazione appaltante in caso di contrasto rispetto all’operato del collegio di aggiudicazione.
Si chiede l’istante, nel caso di specie, “quali sono gli strumenti che la S.A. può esercitare per respingere l’operato della Commissione? Nel caso in cui la S.A. renda edotta la Commissione Giudicatrice dei propri errori e quest’ultima reitera le proprie decisioni, come può la S.A. tutelarsi in tal senso?”.
Si tratta di un frangente procedurale, oggettivamente, particolarmente delicato, che interessa, in primo luogo, il responsabile unico del procedimento quale soggetto che deve avere il presidio di ogni momento del procedimento amministrativo contrattuale e della procedura.

CONTINUA A LEGGERE….

Novità editoriale

Servizi e forniture

Manuale per la gestione degli appalti sopra e sotto soglia comunitaria dopo la legge 29 luglio 2021, n. 108 (conv. Decreto Semplificazioni II) e il D.L. 24 agosto 2021, n. 118 (Misure urgenti in materia di crisi d’impresa)
A cura di Salvio Biancardi

Acquista sullo SHOP Maggioli Editore

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *