MAGGIOLI EDITORE - Appalti & Contratti


La perdurante incidenza dell'emergenza epidemiologica sui contratti pubblici. Delibera ANAC n. 227/2022
A cura di Annalisa Damele

1. Come noto, il 31.03 u.s. è formalmente venuto a conclusione il periodo emergenziale derivante dal Covid 19.

Ciò determina una serie di conseguenze giuridiche non secondarie con specifico riferimento ai contratti pubblici.

In effetti, le normative specifiche volte a contenere le conseguenze negative dell’emergenza erano  strettamente connesse al permanere di quest’ultima e, quindi, sono sostanzialmente ormai prive di effetto.

In particolare, alcune previsioni sono state abrogate (per esempio, il d.l. 2.03.2020, n. 9 Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-1)mentre altre sono sostanzialmente state private di effetti: ci si riferisce al  d.l. n. 34/2020 , il quale specificava che le misure ivi previste si applicavano all’eventuale “calo del fatturato conseguito dal concessionario per i singoli mesi interessati dall’emergenza epidemiologica da COVID-19” e che rilevano “ per il solo periodo interessato dalla citata emergenza”. Analogamente, la legge n. 120/2020 si riferiva alle ipotesi in cui “dall’adeguamento alle misure di contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 derivi un incremento di prezzo superiore al 20 per cento del valore del contratto iniziale”.

CONTINUA A LEGGERE…..

Link utili

Non sei abbonato?

Clicca qui e contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

Vuoi accedere ai contenuti di Appalti&Contratti senza attivare un abbonamento?

Acquista la nostra A&C Card per avere 3 mesi di accesso ai contenuti di Appalti&Contratti.it

Approfitta dell’offerta lancio a soli 90 Euro invece di 150 Euro!


www.appaltiecontratti.it