MAGGIOLI EDITORE - Appalti & Contratti


L’affidamento con gara dei servizi sociali
Corso on-line in diretta a cura di Roberta Bertolani

Giovedì 10 novembre 2022 ore 9.00-13.00
A cura di Roberta Bertolani

Il corso esamina le novità introdotte dalle Linee guida ANAC n. 17, individuando la disciplina applicabile alla gara per l’affidamento dei servizi sociali ed i rapporti con il Codice del Terzo settore.

La Legge n. 120/2020 (di conversione del cd. Decreto “Semplificazione”) ha introdotto norme di raccordo tra il Codice dei contratti e il Codice del Terzo settore.

In ottica euro unitaria ed a seguito dell’intervento del legislatore e, prima ancora della Corte Costituzionale, si è assistito ad un progressivo restringimento dell’ambito di applicazione del Codice dei contratti a favore della attivazione di rapporti collaborativi, disciplinati dagli art. 55- 57 del Codice del Terzo settore.

In tale contesto, si rende necessaria – ed è questa la finalità perseguita dalle Linee guida ANAC n. 17 – la distinzione tra le fattispecie incluse e quelle escluse dall’ambito di applicazione del Codice dei contratti.

Dopo un breve inquadramento normativo, il corso esamina le distinte fattispecie soggette alla disciplina della contrattualistica pubblica in senso stretto e quelle escluse, tenendo conto delle nuove Linee guida ANAC e del Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali n. 72/2021, per poi analizzare la disciplina in concreto applicabile.

In particolare, sarà ricostruito – nell’ambito del cd. regime alleggerito – il quadro delle disposizioni in concreto applicabili all’affidamento dei servizi sociali, al fine di sfruttare le semplificazioni consentite dal Codice dei contratti.

Infine, si esaminerà la nuova disciplina del subappalto in vigore dal 1° novembre 2021, a seguito delle modifiche introdotte dal D.L. n. 77/2021 (convertito in L. n. 108/2021).

PROGRAMMA

Il quadro normativo di riferimento

• I servizi sociali nelle Direttive dell’Unione europea.

• I servizi sociali nel Codice dei contratti dopo i Decreti “Semplificazione” 2020 e 2021.

• Codice dei contratti e Codice del Terzo settore: due discipline di pari grado, con diversi presupposti.

• Il progressivo restringimento dell’ambito di applicazione del Codice dei contratti.

 

Le nuove Linee guida ANAC n. 17

• Il contenuto delle Linee guida.

• Le differenze rispetto al documento di consultazione:

–          la programmazione nei servizi sociali, il raccordo con la L. n. 328/2000 e le disposizioni regionali;

–          le deroghe alla rotazione;

–          le concessioni dei servizi sociali;

–          le formule matematiche che disincentivano i ribassi;

–          la riparametrazione dei punteggi;

–          gli appalti riservati.

 

Le fattispecie estranee ed escluse dall’applicazione del Codice dei contratti

• Differenza tra fattispecie estranee ed escluse: casistica.

• Quando si applica il Codice del Terzo settore e il D.M. n. 72/2021.

• I presupposti per applicare il Codice del Terzo settore e la necessità di garantire il rispetto dei principi di evidenza pubblica.

• Quando si applica il Codice dei contratti.

 

L’appalto dei servizi sociali e il regime alleggerito

• Il regime cd. alleggerito di cui all’art. 142 del Codice dei contratti: quali disposizioni del Codice dei contratti si applicano.

• L’auto vincolo all’applicazione delle disposizioni non direttamente applicabili.

 

Programmazione e progettazione di un appalto di servizi sociali

• La programmazione dei servizi sociali nelle Linee guida ANAC n. 17.

• Gli acquisti in forma aggregata.

• La progettazione dei servizi sociali: calcolo del valore stimato e proroga tecnica.

 

La gestione concreta della clausola sociale e del costo della manodopera

• Definizione di clausola sociale.

• Le clausole da inserire negli atti di gara.

• Il piano di riassorbimento.

• Il costo della manodopera.

 

Le procedure di gara

• Quadro di sintesi delle procedure di gara

• Temi della gara:

–          aggiudicazione;

–          avvio dell’esecuzione;

–          sottoscrizione del contratto di appalto.

• Gli appalti PNRR.

 

L’affidamento diretto

• Gli affidamenti diretti dei servizi sociali.

• Il costo della manodopera.

 

Le procedure di importo inferiore alla soglia UE

• Iter concreto di un affidamento.

• La qualificazione degli operatori economici.

 

Le deroghe al principio di rotazione

• La rotazione negli affidamenti diretti e nelle procedure negoziate senza bando.

• Le deroghe alla rotazione

 

Il criterio di aggiudicazione

• Il criterio di aggiudicazione: l’offerta economicamente più vantaggiosa.

• Le formule matematiche che disincentivano i ribassi.

• La griglia di attribuzione dei punteggi e i limiti alla discrezionalità della stazione appaltante.

• L’accesso all’offerta tecnica e ai giustificativi.

 

La gestione della fase esecutiva

• Riepilogo delle disposizioni applicabili.

• La nuova disciplina del subappalto in vigore dal 1° novembre 2021:

–          limiti e condizioni di applicabilità nell’ambito dell’affidamento dei servizi sociali;

–          il divieto di subappalto in caso di appalti ad alta densità di manodopera;

i limiti discrezionali al subappalto.

 

Sei abbonato ad A&C Academy?

Non devi fare nulla. Alcuni giorni prima dell’evento riceverai direttamente all’indirizzo mail indicato all’atto della sottoscrizione dell’abbonamento, i dati per partecipare alla diretta del corso.

Non sei abbonato ad A&C Academy?

Clicca qui per scoprire l’offerta A&C Academy

oppure

Clicca qui per acquistare il singolo corso


_