C

Dic 21 2021

In caso di affidamento diretto di un appalto per motivi tecnici, ex art. 63, commi 2, lett. b), n. 2), e 3, lett. b), del Codice dei contratti pubblici, è imprescindibile che le stazioni appaltanti compiano un rigoroso accertamento, di carattere eminentemente tecnico, sulla effettiva e concreta esistenza dei presupposti che giustificano, a seconda dei casi, il ricorso a tale procedura, ovverosia l’infungibilità del lavoro, del servizio o della fornitura ovvero la complementarietà delle consegne da acquisire