Massimario Appalti n.2 del 19 gennaio 2016

Massime a cura di Ornella Cutajar e Alessandro Massari
Con la collaborazione di Maurizio Greco e Carla Ragionieri

Va esclusa dalla gara l’impresa che non dichiara una precedente risoluzione contrattuale

L’art. 38 comma 1 lett. f), d.lg. 12 aprile 2006 n. 163 impone di dichiarare ai partecipanti di una gara i precedenti professionali negativi.

Il Consiglio di stato sulla decorrenza dei termini di impugnazione ex art. 120 cpa

Il Consiglio di Stato, con una recente sentenza (n. 119 del 18 gennaio 2016), ha chiarito che la piena conoscenza dell’atto, al fine del decorso del termine di impugnazione ex art 120 cpa, può essere acquisita con forme diverse da quelle previste dall’art. 79 codice contratti, D.L.vo 12 aprile 2006 n. 163.

Commissioni di gara: sì alle consulenze esterne senza attribuzione dei punteggi

Il Consiglio di Stato torna ad occuparsi delle commissioni giudicatrici.
Con la sentenza 15/1/2016 n. 112, la terza sezione ha rilevato come non sia inibito alle commissioni di gara avvalersi di consulenze esterne (cfr. C.d.S. VI, 5 aprile 2012 n. 2026; T.A.R. Puglia Bari I, 20 agosto 2012 n. 1583), mentre è essenziale che l’attribuzione dei punteggi avvenga da parte dei soli componenti la commissione in seduta plenaria della stessa.

La sentenza del Consiglio di Stato, n.116/2016, ha confermato la possibilità per le associazioni di volontariato di partecipare alle gare pubbliche.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>