Linee guida per il sotto-soglia: le novità dello schema di adeguamento

sotto-soglia

Le proposte di adeguamento delle linee guida n. 4/2016 in tema di acquisizioni nel sotto-soglia comunitario predisposte dall’ANAC, presentano significative modifiche e “denunciano” – forse per la prima volta – le enormi difficoltà nell’esplicazione pratica di alcuni “vincoli” imposti dal nuovo codice dei contratti, dovuti anche alle sottolineature della stessa autorità anticorruzione.

a cura di Stefano Usai

Questa considerazione appare scontata con riferimento alla rotazione, soprattutto se si considera che in tema di pregresso codice e di cottimo fiduciario ed affidamento diretto in economia, pur nella necessità di rispettare il principio (come precisava l’articolo 125 del decreto legislativo 163/2006), la problematica non risultava così “esasperata”.

Da notare, inoltre, che le linee guida in argomento – ritenute non vincolanti dal Consiglio di Stato (parere n. 1903/2016) – in fin dei conti, propongono dei modelli virtuosi ma, sia consentito, incompleti proprio per la non sufficiente chiarezza o definitiva presa di posizione su alcuni aspetti cruciali dei micro procedimenti.

La rotazione è già un problema irrisolvibile?

È singolare che quasi due pagine dello schema vengano dedicata alla questione della rotazione, su cui si “sollecitano” interventi funzionali ad una soluzione che sappia stemperare le implicazioni negative dell’applicazione pratica.

L’autorità confessa che si tratta di aspetto “che merita uno specifico approfondimento” sollevando problemi ed ipotizzando soluzioni.
In particolare, si legge nel documento come non debba essere sottovalutata la constatazione che l’esclusione dalla possibilità di partecipare ad una procedura negoziata o, al limite, ad un affidamento diretto da parte del pregresso affidatario, “potrebbe essere controproducente per la stazione appaltante, che potrebbe vedersi privata della possibilità di ricorrere alle prestazioni di un operatore economico che si è comportato in modo corretto ed efficiente”.

>> CONTINUA A LEGGERE…

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati.
Se sei già un nostro abbonato, effettua il login.
Se non sei abbonato o ti è scaduto l’abbonamento
>>ABBONATI SUBITO<<

Per approfondire l’argomento
MAGGIOLI FORMAZIONE
Le procedure semplificate sotto-soglia e gli strumenti centralizzati ed elettronici
dopo il Decreto correttivo al Codice degli appalti
Il sistema degli acquisti di beni e servizi.
La revisione dei regolamenti interni per le procedure sotto-soglia

Firenze, 26 settembre 2017
Bari, 10 ottobre 2017
Verona, 26 ottobre 2017
Torino, 5 dicembre 2017

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *