Opere pubbliche: siglato il protocollo con la Bei

opere pubbliche

Finanziati gli interventi per la sicurezza e la programmazione al 2020: via libera a 2,7 miliardi per le scuole

All’orizzonte (molto vicino) nuove risorse per circa 2,7 miliardi destinate all’edilizia scolastica. L’ok è giunto questa settimana – nella giornata nazionale dedicata alla sicurezza nelle scuole – con la firma del ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli a due misure attuative.

La prima è il decreto del Ministero dell’Istruzione che sblocca oltre 1 miliardo di euro – esattamente 1,058 miliardi – nell’arco del triennio 2017-2019 (di cui 291 milioni per l’annualità 2017).

Il decreto si appresta a distribuire alle Regioni le risorse riservate alle scuole a valere sul maxi-fondo da 46 miliardi in capo alla presidenza del Consiglio. Gli stanziamenti serviranno in massima parte per finanziare interventi mirati alla sicurezza antisismica delle strutture.

L’altro importante accadimento è caratterizzato dalla la firma – avvenuta ieri – del protocollo d’intesa tra il ministro dell’Istruzione e il vicepresidente della Banca europea per gli investimenti Dario Scannapieco per attivare un nuovo maxi-prestito da destinare a interventi di edilizia scolastica.

La cifra indicata nel protocollo è di 1,3 miliardi, ma le risorse erogate dalla Bei saranno di più perché si sommano ad altri 310 milioni circa previsti dal precedente accordo Bei ma non ancora “attratti” dagli Enti locali. In tutto, le risorse Bei salgono dunque a 1,7 miliardi.

Rimani sempre aggiornato

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *