Partenariato Pubblico Privato e Project Finance

parternariato pubblico-privato

Negli ultimi decenni il settore pubblico, a tutti i livelli, ha dovuto cimentarsi nell’approvvigionamento di risorse finanziarie secondo modelli più articolati rispetto al passato e strumenti finanziari più eclettici quali le forme di partnership tra la parte pubblica e quella privata.

Nella V edizione del volume curato da Marco Nicolai e Walter TortorellaPartenariato Pubblico Privato e Project Finance” si affronta a tutto tondo il tema del PPP.

Si parte da un’analisi di contesto sulla dinamica degli investimenti nel nostro Paese che evidenzia, da un lato, come la necessità di contenimento della spesa ha determinato negli ultimi 20 anni una continua riduzione degli investimenti pubblici in infrastrutture e servizi e, dall’altro, come la diffusione dei diversi strumenti di PPP e del project financing, considerati una valida alternativa in grado di coniugare gli interessi e le risorse pubbliche e private, può consentire di superare, almeno in parte, gli ostacoli dei vincoli di spesa e del rischio indebitamento.

Alla ricognizione dell’evoluzione normativa – dall’introduzione dell’istituto del promotore nell’ambito della legge n. 109 del 1994, la c.d. Merloni, fino ad arrivare alle disposizioni previste nella legge di bilancio per il 2019 – segue una approfondita illustrazione dei più aggiornati dati di mercato del PPP e un inquadramento generale di quelli che sono i principi comunitari e nazionali in tema di trattamento contabile dei PPP.

Sotto quest’ultimo profilo la focalizzazione è sul tema dei rischi connessi ai PPP, variabile da cui dipende direttamente la contabilizzazione di tali operazioni.

L’obiettivo è di comprendere come le tipologie maggiormente diffuse di Parternariato Pubblico Privato possano supportare l’ente locale a far fronte alla crescente domanda di servizi senza gravare sui bilanci pubblici che, nonostante il venir meno del vincolo del pareggio di bilancio, continuano ad essere sottoposti agli ostacoli connessi agli equilibri ed ai limiti all’indebitamento pubblico.

Il lavoro si conclude con una parte di taglio pratico dedicata all’individuazione di concrete modalità di applicazione degli istituti che più enfatizzano l’iniziativa privata nella progettazione, realizzazione, gestione e finanziamento di infrastrutture e servizi pubblici al fine di favorirne il più efficace ed ampio utilizzo.

In particolare, si fa riferimento all’istituto del promotore di lavori pubblici e di servizi (disciplinato dall’art. 183, commi 15-19 del Codice dei contratti pubblici) del quale vengono forniti alcuni casi studio significativi che esemplificano procedure e modalità attuative nei vari settori d’intervento.
L’intento è di individuare concrete modalità di applicazione del PPP che più enfatizzino l’iniziativa privata nelle varie fasi connesse alla realizzazione di lavori e servizi pubblici, al fine di favorirne un utilizzo più diffuso e qualificato.

Partenariato Pubblico Privato e Project Finance

Partenariato Pubblico Privato e Project Finance


Marco Nicolai e Walter Tortorella (a cura di) , Aprile 2019, Maggioli Editore

Negli ultimi decenni il settore pubblico, a tutti i livelli, ha dovuto cimentarsi nell’approvvigionamento di risorse finanziarie secondo modelli più articolati rispetto al passato e strumenti finanziari più eclettici quali le forme di partnership tra la parte pubblica e quella privata. Nel...


46,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *