ANAC aderisce alla piattaforma pagoPA

pagopa

Dall’11 novembre 2019 l’importo dovuto dagli operatori economici per partecipare alle procedure di scelta del contraente può essere pagato tramite la piattaforma digitale pagoPA.

L’Autorità, come previsto dall’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) e dall’art. 15, comma 5-bis, del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, ha aderito al sistema pagoPA, il sistema di pagamenti elettronici realizzato dall’Agenzia per l’Italia Digitale (Agid), per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione.

Pertanto il contribuente operatore economico che intende partecipare a procedure di scelta del contraente per l’affidamento di lavori, servizi e forniture, deve generare avvisi di pagamento sul circuito pagoPA, tramite il nuovo servizio di “Gestione Contributi Gara” (GCG), ed effettuarne il pagamento mediante il nuovo servizio “Portale dei pagamenti dell’A.N.AC.” I servizi saranno disponibili on line nella sezione omonima del portale a partire dall’11 novembre 2019.

Per le stazioni appaltanti, non è disponibile il pagamento dei bollettini MAV tramite il sistema pagoPA, quindi rimangono invariate le attuali modalità di pagamento che saranno accessibili attraverso il nuovo servizio GCG.
Per tutte le altre tipologie di pagamento dovuto all’Autorità, quali ad esempio contribuzione SOA, accesso agli atti, sanzioni, arbitrati, rimangono invariate le attuali modalità di versamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *