Commissioni giudicatrici suscettibili ai centri di potere, è tutto da rivedere nella qualità prezzo

Autore:

Per continuare a leggere i contenuti di questa pagina è necessario essere abbonati

Non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento?

Sei già abbonato?
Effettua il login, inserendo nome utente e password negli appositi spazi

Hai dimenticato la password?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 commento su “Commissioni giudicatrici suscettibili ai centri di potere, è tutto da rivedere nella qualità prezzo

  1. E’ un’impostazione che non convince. Le ragioni del fallimento dell’Albo dei Commissari sono altre, a partire dal ridotto numero di competenze di professionisti “esterni” in grado di far parte delle Commissioni. Nella mia riflessione “Fare il commissario ( di gara ) e’ un mestiere pericoloso?” pubblicata su questa rivista a gennaio 2019 avevo provato ad evidenziare le criticità di un approccio sbagliato…Secondo me quelle riflessioni sono sempre attuali….

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *