La terribile confusione in materia di incentivi per funzioni tecniche

funzioni tecniche

Il nuovo codice dei contratti e, per la loro parte, anche le indicazioni giuscontabili hanno portato ad un impasse inestricabile in materia di incentivi per funzioni tecniche

a cura di Maurizio Greco

L’errore di fondo del codice è aver continuato (secondo noi correttamente) a prevedere che il fondo relativo vada costituito a valere sugli stanziamenti (fondi propri o fondi finalizzati) degli appalti di che trattasi e perciò sui quadri economici degli appalti stessi (parte finale del comma 1 e parte iniziale del comma 2 dell’art. 113), il che, almeno per gli appalti di lavori e per le forniture non di beni di consumo, significa che trattasi di spesa in conto capitale.

Nel contempo però il codice ha esteso indistintamente l’istituto anche, per l’appunto, a forniture e servizi.

>> CONTINUA A LEGGERE…

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati.
Se sei già un nostro abbonato, effettua il login.
Se non sei abbonato o ti è scaduto l’abbonamento
>>ABBONATI SUBITO<<

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *