Dell’espropriazione dei compiti del RUP

Autore:
RUP

Secondo il TAR Campania, Napoli, Sez. I, sentenza 11 marzo 2019, n. 1382 la competenza (e la correlata decisione) sul sub-procedimento di verifica dell’anomalia è del RUP e non del responsabile del servizio

Aspetto non irrilevante è che, nel caso trattato, il RUP in questione era un funzionario (non dirigente/responsabile del servizio).

Secondo il giudice campano non v’è dubbio che l’intero apparato normativo, la prassi (ora costituita dalle Linee guida ANAC n. 3) e la stessa giurisprudenza affidino tali incombenze al dominus del procedimento contrattuale ed a questo, aggiunge chi scrive, non possono essere sottratte.

Neppure facendo riferimento, per gli enti locali, al modello di azione delineato nell’articolo 107 del decreto legislativo 267/2000.

Continua a leggere….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *