Segnalazione dell’ANAC per velocizzare i pagamenti dei SAL

Autore:
proroga tecnica

L’ANAC predispone una ulteriore segnalazione al Governo circa l’esigenza di intervenire su alcune norme del codice ed in particolare sulla questione del pagamento anticipato alle imprese rispetto al raggiungimento dello stato di avanzamento lavori programmato (ed interrotto/sospeso a seguito dei provvedimenti emergenziali).

E’ bene annotare che la segnalazione, che comunque viene dopo alcuni interventi/suggerimenti a livello regionale (come si vedrà) non ha natura conservativa come il vademecum pubblicato qualche giorno fa che contiene una sintesi delle disposizioni, evidentemente in tema di appalti,  utilizzabili in questo frangente particolare.

La segnalazione

Nel documento, premessa la particolare situazione di emergenza sanitaria che investe il nostro Paese, si legge che “l’Autorità intende formulare una proposta di intervento normativo che definisca il comportamento delle stazioni appaltanti in caso di sospensione dei lavori con riguardo al pagamento delle prestazioni eseguite.

Nell’attuale ordinamento giudico degli appalti, prosegue il documento, non è “prevista” (a parziale differenza del previgente regime normativo), “in corrispondenza della sospensione l’emissione di uno Stato avanzamento lavori (SAL), che, quindi, interviene, in aderenza a quanto previsto dall’articolo 14 del d.m. n. 49/2018, secondo i termini e le modalità definite nella documentazione di gara e nel contratto, indipendentemente dalla sospensione”.

CONTINUA A LEGGERE….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *