Appalti pubblici e servizi tecnici

Giovedì 20 ottobre 2022
ore 9.00 – 13.00
A cura di Alessandro Massari e Beatrice Armeli

Il corso illustra le principali novità normative che interessano il settore dei servizi tecnici negli appalti pubblici e i relativi risvolti a livello operativo, ponendo l’accento sui recenti arresti giurisprudenziali in materia.

Ampio spazio sarà inoltre dedicato agli ultimi indirizzi dell’ANAC e del MIMS sulle tematiche più avvertite dagli operatori e dalle stazioni appaltanti.

In particolare, in tema di servizi di progettazione, si affronterà sia la disciplina relativa all’attività di consulenza specialistica prevista dalla Legge europea di quest’anno, sia la figura del progettista nell’ambito dell’appalto integrato, il cui divieto risulta attualmente sospeso.

A seguire si esaminerà il ruolo del direttore dei lavori e del coordinatore della sicurezza nel contesto della normativa emergenziale da ultimo emanata dal Governo.

Infine, si approfondirà la tematica relativa al compenso dei professionisti, con l’analisi di alcune peculiari problematiche recentemente sollevate dagli operatori e dalle relative associazioni di categoria, nonché delle risposte offerte dalla prassi.

PROGRAMMA

• Il quadro normativo per gli appalti dei servizi di ingegneria e architettura nell’attuale regime transitorio-emergenziale.

• Le ultime novità nel sistema degli appalti pubblici e il loro impatto sui servizi tecnici.

• La modifica all’art. 31, co. 8, del Codice: l’affidamento dell’attività di consulenza specialistica nell’ambito del servizio di progettazione:

–          le attività di supporto alla progettazione e la consulenza di ausilio alla progettazione;

–          l’affidamento a terzi di consulenza specialistica e la disciplina applicabile.

• Il Progettista “indicato” nell’appalto integrato: il divieto posto dall’art. 24, comma 7, del Codice.

• Le nuove incombenze del direttore dei lavori alla luce del Codice e del D.M. n. 49/2018: le disposizioni del D.L. n. 73/2021 (cd. “Sostegni-bis”), del D.L. n. 4/2022 (cd. “Sostegni-ter”) e del D.L. n. 26/2022 (cd. “Aiuti”).

• Le nuove incombenze del coordinatore della sicurezza: l’ultimo Protocollo anti-Covid-19 nei cantieri.

• Il compenso del professionista:

–          la determinazione del compenso negli atti di gara (Decreto “Parametri” ed equo compenso;

–          il calcolo del corrispettivo in caso di omissione dei livelli di progettazione;

–          stipula “a corpo” del contratto di progettazione e stima del compenso nel caso di attività ulteriori e/o diverse da quelle dedotte.

• La revisione del compenso nei servizi tecnici:

–          la clausola revisionale prevista dall’art. 29, co. 1, lett. a), del Decreto n. 4/2022 (cd. “Sostegni-ter”);

–          l’adeguamento del compenso per le attività di direttore lavori e coordinatore della sicurezza in fase esecutiva.

• La Legge n. 78/2022 “Delega al Governo in materia di contratti pubblici”: sul criterio relativo al “divieto di prestazione gratuita delle attività professionali, salvo che in casi eccezionali e previa adeguata motivazione”.

 

 

Sei abbonato ad A&C Academy?

Non devi fare nulla. Alcuni giorni prima dell’evento riceverai direttamente all’indirizzo mail indicato all’atto della sottoscrizione dell’abbonamento, i dati per partecipare alla diretta del corso.

 

Non sei abbonato ad A&C Academy?

Clicca qui per scoprire l’offerta A&C Academy

oppure

Clicca qui per acquistare il singolo corso

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.