I servizi di gestione degli asili nido

A cura di
asili nido

I servizi aventi ad oggetto le attività di gestione degli asili nido comunali sono di recente sempre più frequentemente oggetto di gare d’appalto.

Tali appalti, rientranti tra i servizi alla persona, sono eseguiti mediante impiego di figure professionali specifiche e con particolare attenzione agli utenti che sono bambini nei primi anni di vita. Pertanto i servizi di gestione degli asili nido comunali sono, per natura intrinseca, caratterizzati da un alto grado di attenzione sugli standard di qualità sia da parte del Committente ma anche e soprattutto da parte degli utenti direttamente serviti dagli stessi (i bambini) e dalle loro famiglie.

Le procedure di gara aventi ad oggetto servizi di gestione degli asili nido comunali hanno spesso le seguenti peculiarità:

  • Criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo
  • Clausola sociale
  • Requisiti di partecipazione lo svolgimento di servizi analoghi
  • Impiego di particolari figure professionali

Tali appalti rientrano nell’ambito dei servizi sociali oltre che tra i servizi ad alta intensità di manodopera, ossia quelli nei quali il costo della manodopera è pari ad almeno il 50% dell’importo totale del contratto. Pertanto, ai sensi dell’articolo 95, comma 3, lettera a) del Codice dei contratti pubblici, sono aggiudicati esclusivamente con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo.

Con riferimento alla clausola sociale, l’articolo 50 del Codice dei contratti pubblici prevede che per gli appalti aventi ad oggetto servizi ad alta intensità di manodopera vi è l’obbligo per la stazione appaltante di inserire nella documentazione di gara specifiche clausole sociali volte a promuovere la stabilità del personale impiegato. Chi risulterà aggiudicatario avrà pertanto l’onere di assorbire il personale precedentemente impiegato sull’appalto. Ciò anche in considerazione della specificità di tali servizi che richiedono un rapporto personale e quotidiano tra operatori e bambini: appare pertanto indispensabile garantire la continuità pedagogico-formativa e non disperdere i rapporti positivi instauratisi tra educatori e bimbi.

Con riferimento ai requisiti di partecipazione, per la partecipazione a tali appalti è ordinariamente richiesto il possesso del requisito speciale dell’aver svolto nel triennio antecedente la pubblicazione del bando servizi analoghi a quello oggetto di gara per un valore complessivo almeno pari alla base d’asta. Ciò al fine di garantire che gli operatori economici concorrenti abbiano l’esperienza necessaria al corretto svolgimento del servizio.

Per lo svolgimento dei servizi in analisi è richiesto nella documentazione di gara l’impiego di specifiche figure professionali quali educatori professionali con formazione ed esperienza specifica. Sono inoltre impiegate nei servizi all’infanzia altre figure qualificate quali il consulente pedagogico, il nutrizionista, lo psicologo.

Lo svolgimento dei servizi rivolti alla prima infanzia richiede all’inizio di ogni anno scolastico l’adozione di un programma pedagogico da realizzare all’interno della struttura al fine del raggiungimento da parte dei bambini degli obiettivi formativi prefissati. Il programma pedagogico viene realizzato attraverso lo svolgimento di laboratori e attività che coinvolgono in primo luogo educatori e bambini, ma anche le loro famiglie.

I servizi di gestione degli asili nido comunali possono prevedere alternativamente l’incasso diretto delle rette di iscrizione da parte dell’aggiudicatario, senza pagamenti da parte del Comune committente, oppure il pagamento di un canone fisso all’aggiudicatario da parte del Comune committente lasciando in capo a quest’ultimo la gestione dei ricavi delle rette d’iscrizione.

Concludendo si sottolinea come nelle gare aventi ad oggetto questi servizi assume un’importanza particolare il progetto tecnico e la qualità delle soluzioni in esso contenute, proprio in considerazione della particolare delicatezza e della speciale attenzione rivolta agli stessi. E’ pertanto necessaria, ai fini dell’aggiudicazione, una particolare cura nell’elaborazione dell’offerta tecnica e in particolare delle offerte migliorative che spesso risultano determinanti per l’ottenimento del miglior punteggio di gara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *