Riforma codice contratti: l’esigenza di una disciplina speciale per le federazioni sportive

Proseguono le attività parlamentari sul DDL delega in materia di contratti pubblici.

A cura di Pierluigi Girlando e Stefania Pensa

E’ noto che il 9 marzo scorso il Senato abbia licenziato il testo proposto dalla Commissione Lavori a seguito dell’approvazione, da parte dell’Esecutivo, della bozza iniziale.

ll disegno di legge è passato quindi – il 14 marzo –  alla VIII Commissione Ambiente dell’altro ramo del Parlamento del quale si attende l’avvio dei relativi lavori.

Il disegno di legge di cui sopra, delega il Governo ad adottare, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della legge (il cui iter di approvazione è in divenire) uno o più decreti legislativi recanti la disciplina dei contratti pubblici, al fine principalmente di:

– adeguarla al diritto europeo nonché a quanto disposto dalla giurisprudenza della Corte costituzionale e delle giurisdizioni superiori (di diritto interno e sovranazionali);

– di razionalizzare, semplificare e schematizzare nel modo più semplice possibile la disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture,

– giungere alla risoluzione delle procedure di infrazione avviate da parte della Commissione europea nonchè evitare l’avvio di nuove.

CONTINUA A LEGGERE….

 

Non sei abbonato?

Clicca qui e contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

Vuoi accedere ai contenuti di Appalti&Contratti senza attivare un abbonamento?

Acquista la nostra A&C Card per avere 3 mesi di accesso ai contenuti di Appalti&Contratti.it

Approfitta dell’offerta lancio a soli 90 Euro invece di 150 Euro!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.