Appalti e PNRR: quote rosa e giovanili

Autore:

A partire da una sentenza del TAR affrontiamo il tema dell’obbligo assunzionale di donne e giovani in una procedura di gara per l’affidamento di lavori pubblici finanziati dal PNRR.

L’operatore economico che presenta un’offerta priva dell’impegno assunzionale dei lavoratori e delle lavoratrici inclusi nelle quote rosa e nelle quote giovanili subirà l’annullamento dell’aggiudicazione.

1) Appalti occupazione giovanile e femminile: il principio

In una procedura di gara per l’affidamento di lavori pubblici finanziati dal PNRR, è legittimo l’annullamento dell’aggiudicazione in danno dell’operatore economico che, nel presentare l’offerta, non ha previsto l’adempimento degli obblighi in materia di assunzioni di quote rosa e quote giovanili in caso di aggiudicazione: è quanto affermato dal TAR Puglia, Lecce, sez. II, nella sent. 7 novembre 2023, n. 1244.

CONTINUA A LEGGERE….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *