TU in materia di società a partecipazione pubblica: approvato il decreto legislativo

Il Consiglio dei ministri n.125 del 10 agosto, su proposta del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione Maria Anna Madia, ha approvato, in esame definitivo, il decreto legislativo del testo unico in materia di società a partecipazione pubblica.

Nello specifico il testo unico prevede la drastica riduzione delle società partecipate, con particolare riferimento alle scatole vuote, alle società inattive, alle micro e a quelle che non producono servizi indispensabili alla collettività.

Sono introdotti interventi di razionalizzazione dei compensi degli amministratori. Per il futuro sono individuati i criteri chiari sulla base dei quali sarà possibile costituire e gestire le società partecipate.

Il decreto ha anche ottenuto il secondo esame delle competenti Commissioni parlamentari, secondo quanto previsto espressamente dalla legge delega di riforma della Pubblica Amministrazione.

[libprof code=”58″ mode=”inline”]

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 commento su “TU in materia di società a partecipazione pubblica: approvato il decreto legislativo

  1. A mio avviso il TU in materia di Società a partecipazione pubblica contiene alcune direttive a rischio di incostituzionalità in particolare quando prevede l’obbligo per gli Enti pubblici di accorpare, vendere o chiudere le imprese che non raggiungono un milione di fatturato a prescindere dal contesto sociale ed economico.
    Ha senso chiedere la vendita o la chiusura di Società in perdita perchè vengono ripianate con soldi pubblici ma spingersi con un decreto ad obbligare un Ente a cedere o chiudere obbligatoriamente una azienda che oltre a produrre servizi riporta degli utili, penso sia sbagliato e forse anche incostituzionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.