Inconferibilità incarico di presidente CdA società partecipata per consigliere di Unione di Comuni

Deliberazione ANAC del 13 giugno 2018, n. 578

Attraverso deliberazione datata 13 giugno 2018, n. 578, l’ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione) ha dichiarato l’inconferibilità, ai sensi dell’art. 7, comma 2 lett. d) del d.lgs. n. 39/2013, dell’incarico di presidente del CdA di una società per azioni a totale partecipazione pubblica a “colui che, alla data di conferimento dell’incarico e fino al 14 maggio 2018, ha ricoperto l’incarico di consigliere di una Unione di Comuni e la conseguente nullità dell’atto di conferimento dell’incarico e del relativo contratto, ai sensi dell’art. 17 del d.lgs. n. 39/2013”.

>> CONSULTA IL TESTO DELLA DELIBERAZIONE

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *