La centralizzazione degli acquisti nel settore sanitario: profili critici, potenzialità e prospettive future. Invito alla discussione

La direttiva n. 24/2014 disciplina due ipotesi di centralizzazione degli acquisiti pubblici, una permanente e una temporanea .

a cura di Annalisa Damele e Maurizio Greco

La prima è normata dall’art. 37, ove si prevede che un’amministrazione possa acquistare forniture e servizi da una centrale di committenza (primo periodo), ovvero acquisire lavori, forniture e servizi mediante contratti stipulati a livello centralizzato (secondo periodo).

La previsione del primo periodo, si sostanzia nelle ipotesi in cui un’amministrazione ricorre ad una centrale che effettua direttamente l’acquisto per conto di più soggetti offrendo un vero e proprio servizio di centralizzazione delle committenze.

CONTINUA A LEGGERE……

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *