Con il Recovery Plan prevista l’estensione delle norme emergenziali del Decreto Semplificazioni

Autore:

Con lo schema di PNRR (Piano di ripresa e resilienza del Paese) si prevedono, inevitabili ed ulteriori interventi di semplificazione sugli appalti.

Nella schema si legge della prevista introduzione “In via di urgenza (…)” di una “normativa speciale sui contratti pubblici che rafforzi le semplificazioni già varate con il decreto-legge n. 76/2020, come quelle che prevedono un termine massimo per l’aggiudicazione dei contratti“.

Un possibile decreto legge, quindi, da adottare entro il mese di maggio che estende la portata degli istituti principali del decreto semplificazioni oltre il termine, ora previsto, del 31 dicembre 2021.

Momento di rilievo sembra essere quello della necessità di chiudere la fase pubblicistica con l’aggiudicazione dei contratti in termini tempestivi. Accentuando quindi la discussa norma contenuta nei primi commi dell’articolo 1 e 2 della legge 120/2020 che contingentano i tempi di assegnazione dell’appalto.

CONTINUA A LEGGERE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *