Pubblicato il report 2021 sullo stato delle infrastrutture strategiche

infrastrutture strategiche

Il “Rapporto 2021 sulle infrastrutture strategiche e prioritarie, programmazione e realizzazione” è stato presentato la settimana scorsa, in diretta web, dalla Sala della Regina di Montecitorio.

Il documento è stato elaborato dal Servizio Studi della Camera in collaborazione con il Cresme e l’Autorità nazionale Anticorruzione.

Scopo del monitoraggio è rappresentare lo stato della programmazione e della realizzazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie al 31 dicembre 2020, mediante l’analisi della condizione di avanzamento delle opere infrastrutturali e del mercato delle opere pubbliche, tenendo sempre in considerazione gli effetti dell’emergenza sanitaria. Quanto individuato nel corso del report sarà utile anche in funzione del Piano nazionale di ripresa e resilienza, destinato a mutare nel profondo l’ambito degli investimenti infrastrutturali nonché le relative tempistiche. Il rapporto è preceduto da una nota di sintesi e da una scheda recante il quadro normativo rilevante nel settore; nei capitoli seguenti è analizzato lo stato di avanzamento delle infrastrutture strategiche e prioritarie.

I dati sono estrapolati dai documenti ufficiale del CIPE, del Ministero delle Infrastrutture e dell’ANAS. Il capitolo finale è invece dedicato all’analisi di mercato delle opere pubbliche, integrata quest’anno da approfondimenti, oltre che sull’impatto del Coronavirus, riguardanti le norme del decreto legge n. 76/2020.

È inoltre incluso uno specifico focus sui tempi di realizzazione delle infrastrutture di traporto, analisi basata sui dati del sistema informativo sui bandi di gare e sulle aggiudicazioni di appalti e concessioni di lavori e servizi pubblici.

>> RAPPORTO 2021 “INFRASTRUTTURE STRATEGICHE E PRIORITARIE.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *