La rinuncia all’avvalimento da parte del concorrente: effetti sulla tutela della concorrenza

Autore:
avvalimento

Il CDS, nella sentenza n. 5799 del 09.08.2021, affronta la seguente problematica: quando il concorrente specifica che determinate attività verranno svolte direttamente da lui, anziché (come prima indicato in altri documenti di gara) dall’impresa ausiliaria, ciò può legittimare un’esclusione del concorrente motivata appunto dal fatto che tali attività debbono essere svolte necessariamente dall’ausiliaria?

Nella fattispecie, il concorrente, sia nel DGUE sia nella domanda di partecipazione, aveva dichiarato di voler ricorrere all’avvalimento solo per il requisito economico finanziario, pur essendo carente del requisito tecnico professionale.

Tuttavia, nel contratto di avvalimento, in contrasto con i due documenti sopra citati, veniva indicato anche il requisito tecnico professionale.

Quindi si era configurato un contrasto tra quanto previsto nel DGUE (e nella domanda) e quanto invece indicato nel contratto di avvalimento.

CONTINUA A LEGGERE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *