Disegno di legge Delega in materia di contratti pubblici

proroga tecnica

E’ iniziata, in Commissione Lavori pubblici del Senato, la discussione del disegno di legge Delega in materia di contratti pubblici, adottato lo scorso 30 giugno dal Consiglio dei Ministri

La riforma della normativa di riferimento si è resa necessaria non solo al fine di adeguare il settore dei contratti pubblici all’evoluzione della giurisprudenza in materia ma anche per risolvere i problemi applicativi riscontrati a seguito dell’entrata in vigore del codice di cui al decreto legislativo 18 aprile 2016, n.50, delle relative disposizioni integrative e correttive di cui al decreto legislativo 19 aprile 2017, n. 56, e dei vari provvedimenti legislativi che, ancorché ispirati all’esigenza di assicurare la coerenza dell’ordinamento nazionale con quello eurounitario e di favorire una più celere realizzazione degli investimenti pubblici, hanno in più parti derogato (in alcuni casi anche in modo permanente) alla disciplina contenuta nel codice dei contratti pubblici.

La delega è pertanto finalizzata a restituire alle disposizioni codicistiche semplicità e chiarezza di linguaggio, nonché ragione voli proporzioni dimensionali, limitando il più possibile nel testo i rinvii alla normazione secondaria.

Approvata la delega, il Governo avrà sei mesi di tempo per redigere i relativi provvedimenti attuativi.

LA LEGGE DELEGA DEL NUOVO CODICE APPALTI
I criteri direttivi
Corso on-line in diretta a cura di Alessandro Massari
Lunedì 13 settembre 2021 ore 10.00 – 11.00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *