Incarico professionale nel biennio precedente: inconferibile la nomina ex art. 110 TUEL

L’ANAC ritiene inconferibile (e, conseguentemente, nullo) l’incarico di responsabile di settore del Comune ad un soggetto che, nel biennio precedente, aveva svolto l’attività di supporto al RUP presso il medesimo Ente locale e ricevuto alcuni incarichi professionali dall’ufficio tecnico comunale

A cura di Ezio Cuzzola

Come è noto, l’art. 4, comma 1, lett. c), del decreto legislativo n. 39/2013 dispone che “A coloro che, nei due anni precedenti, abbiano svolto incarichi e ricoperto cariche in enti di diritto privato o finanziati dall’amministrazione o dall’ente pubblico che conferisce l’incarico ovvero abbiano svolto in proprio attività professionali, se queste sono regolate, finanziate o comunque retribuite dall’amministrazione o ente che conferisce l’incarico, non possono essere conferiti: c) gli incarichi dirigenziali esterni, comunque denominati, nelle pubbliche amministrazioni, negli enti pubblici che siano relativi allo specifico settore o ufficio dell’amministrazione che esercita i poteri di regolazione e finanziamento“.

In applicazione di tale disposizione, nella delibera n. 630 del 15 settembre 2021, depositata il successivo 23 settembre, l’ANAC ha ritenuto inconferibile (e, conseguentemente, nullo) l’incarico di responsabile di settore del Comune, ex art. 110, comma 1, del TUEL (decreto legislativo n. 267/2000), ad un soggetto che, nel biennio precedente, aveva svolto l’attività di supporto al RUP presso il medesimo Ente locale e ricevuto alcuni incarichi professionali dall’ufficio tecnico comunale.

CONTINUA A LEGGERE….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.