La deliberazione dell’Ente locale su un contratto di importo indeterminato non è debito fuori bilancio

Autore:

La questione oggetto del contendere, tra un Ente locale e un fornitore di un servizio, ha riguardato sia una violazione della competenza riservata al dirigente, per essere stato il contratto di fornitura approvato con delibera di giunta comunale e sottoscritto dal sindaco, sia la violazione dei vincoli di spesa, in ragione della mancata provvista in bilancio dell’impegno contabile, con conseguente eccezione da parte dell’Ente locale del debito fuori bilancio e della relativa invalidità del contratto stipulato.

La Cassazione (sentenza 38940/2021) ha smontato le eccezioni avanzate dall’Ente locale, precisando che, l’omessa indicazione della spesa per il contratto di fornitura del servizio e dei mezzi per farvi fronte, riguarda solo le delibere implicanti un esborso di somme certe e definitive, e non è applicabile nel caso di spesa non determinabile al momento della relativa assunzione.

CONTINUA A LEGGERE….

 

Non sei abbonato?

Clicca qui e contattaci per informazioni o password di prova al servizio

oppure

Chiamaci al numero 0541.628200
dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.